Dott.ssa Maria Letizia Deriu - Biologa nutrizionista

340-5820413 - letizia.deriu@gmail.com

 

 

Ricevo previo appuntamento telefonico o via mail,  negli studi di

Cesano Boscone e Milano

  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon

Lo sapevi che alcuni alimenti possono aiutarti contro la stanchezza e spossatezza di stagione?

 

Stanchezza e spossatezza sono disturbi comuni con cui ci si può trovare soprattutto nei cambi di stagione.

 

Nel periodo estivo ad esempio, può capitare di sentirsi spossati a causa del caldo e dell’afa, che possono contribuire a dei cali di energia. Quando le temperature ambientali aumentano infatti, l’organismo necessita di più energia per mantenere costante la temperatura corporea. Non solo, oltre al maggior consumo energetico, si associa anche un dispendio maggiore di vitamine e minerali, coinvolti proprio nella produzione di energia.

 

In estate è noto, si suda di più. Questo comporta una maggiore probabilità di andare incontro a disidratazione che ci fa sentire stanchi; e poi non bisogna dimenticare che con il sudore si perdono anche sali minerali essenziali per il metabolismo.

Trascurare il problema può peggiorarlo, ma fortunatamente la natura ci ha messo a disposizione un'arma fondamentale per sentirci meglio: il nostro stile di vita e un’ampia scelta di alimenti utili a contrastare la stanchezza e spossatezza. Vediamo insieme alcune regole generali che possono venirci in aiuto.

 

1. Variare i cibi: per aumentare la vitalità è importante variare i cibi. Variare è bello e fa bene. Al contrario mangiare sempre le stesse cose può portare a uno stato di mal nutrizione e a carenze nutrizionali con effetti sulla stanchezza.

2. Largo uso ai cereali integrali: per recuperare energia alimenti come riso, pasta di grano integrale, grano saraceno, quinoa, farina d’avena e miglio sono tutte ottime scelte! Questi alimenti non solo sono un’ottima fonte di carboidrati (zuccheri necessari all’organismo per avere energia) ma contengono anche vitamine del gruppo B e minerali quali magnesio, potassio,  selenio e zinco, utili a sostenere il metabolismo energetico.

 

3. Frutta e verdura fresca: ottima fonte di fibre, vitamine e minerali, la frutta e le verdure hanno la capacità di restituire energia all’organismo, contrastando la sensazione di spossatezza, restituendo il buon umore.

 

4. Erbe aromatiche: ci permettono di ridurre il sale nelle pietanze oltre che dare più sapore. Largo uso perciò di spezie aromatiche quali basilico, prezzemolo, salvia, origano, erba cipollina, menta, alloro, cannella, zenzero, per citarne solo alcune.

 

5. Bere acqua: permette di reidratarsi e favorire l’eliminazione delle tossine dagli organi vitali e il trasporto dei nutrienti verso le cellule di tutto l’organismo.

 

 

 

 

Share on Facebook
Please reload

Post recenti

September 16, 2018

September 16, 2018

Please reload

Categorie
Please reload

Archivio